Panfili: “Allibiti di fronte al comportamento dell’agente di Sorrentino”

Il direttore sportivo Panfili con il presidente Fedeli

Il direttore sportivo della Samb, Francesco Panfili, non ha gradito l’atteggiamento dell’entourage di Lorenzo Sorrentino con le notizie riportate dal Resto del Carlino e ci tiene a precisare che: “Lorenzo Sorrentino è un tesserato della Sambenedettese e rimango allibito di fronte a certe esternazioni e considerazioni di avvocati che curano gli interessi del calciatore. Il calciatore deve solo allenarsi ed onorare la nostra maglia, poi sta a me, e non ad altri, capire se ci sono opportunità favorevoli a livello economico per una sua eventuale partenza”.

Negli ultimi giorni si era parlato di diverse offerte per Sorrentino ed anche sotto questo punto di vista Panfili fa chiarezza: “Le proposte che ci sono state presentate per il nostro attaccante sono delle barzellette. Ci vengono proposti scambi con calciatori del settore giovanile che a noi non interessano minimamente. Lorenzo Sorrentino rimarrà a San Benedetto e deve onorare il contratto finchè io non troverò altro…se lo troverò. Il suo agente deve imparare a chiamare me, che sono un dirigente della Sambenettese, e non i giornalisti”.

La rabbia della società rossoblù nasce probabilmente dal fatto che l’agente di Sorrentino ha comunicato ad alcuni organi d’informazione che il calciatore vuole lasciare la Samb. Questo atteggiamento evidentemente non è per nulla piaciuto in Viale dello Sport.

 

Commenti

comments