Clamoroso, il Comune sfratta il Modena dallo stadio “Braglia”

Antonio Caliendo, presidente del Modena

Ieri vi avevamo parlato delle difficoltà del Modena tra massa debitoria, iscrizione arrivata in extremis e varie trattative per la cessione del club saltate.

La notizia odierna è un altro colpo al morale di mister Capuano e dei suoi calciatori. Il Comune aveva infatti avviato l’iter per lo sfratto del Modena Calcio dallo stadio “Braglia” già diversi giorni fa e adesso il procedimento sta diventando esecutivo, lo stadio torna nelle mani del Comune. I prossimi avversari della Samb, così come riporta l’edizione di Modena del Resto del Carlino, si ritrovano così senza impianto sportivo per la disputa delle proprie gare casalinghe.

Fortunatamente proprio domenica gli emiliani esordiranno fuori casa essendo di scena al Riviera delle Palme ma viene da chiedersi come possa essere stata accettata una domanda d’iscrizione al campionato di un club che è in così gravi difficoltà.

Commenti

comments