Lamazza riparla di Samb: “Felice di aver tenuto Stanco, presto andrà in doppia cifra”

Intervistato dal Resto del Carlino, l’ex DS della Samb Francesco Lamazza è tornato sul suo addio ai rossoblù, facendo anche chiarezza su importanti scelte del recente passato:

Innanzittuto c’è da dire che la Samb mi aveva scelto perché non ero legato a nessun carro ed è lo stesso motivo per il quale mi ha poi allontanato. La scelta Roselli? È stata fatta da me con l’appoggio di Andrea Fedeli e di Gianni. Abbiamo deciso di puntare su di lui perché è un uomo d’esperienza e sa reggere pressioni importanti, ai playoff sarebbe difficile battere una sua squadra.

Un’altra scelta di cui sono molto contento è stata la permanenza di Stanco in estate, ci ho sempre creduto. Parliamo di un bomber vero che tutti invidiano alla Samb, secondo me può trascinare la squadra e sono convinto che presto arriverà in doppia cifra. Personalmente avrei preso un altro attaccante dopo l’addio di Minnozzi, ma le dinamiche del mercato di gennaio sono particolari”.

Commenti

comments