Bucci e Lotito: Serie B in quattro anni

Bucci
Manolo Bucci

Inizia una nuova era per la Sambenedettese, quella rappresentata da Manolo Bucci e Claudio Lotito. Ieri il sindaco ha annunciato che saranno loro a far continuare il calcio a San Benedetto del Tronto. Il patron della Lazio, che non comparirà nell’organigramma societario, ha spiegato a Piunti il progetto che sta nascendo e che si baserà su una crescita del club in ogni reparto. Infrastrutture, settore giovanile ed ovviamente anche la scalata delle varie categorie con l’obiettivo di riportare la Sambenedettese in Serie B entro quattro anni.

Lunedì Manolo Bucci completerà tutta la documentazione per l’affiliazione, comprensiva dell’assegno di 350.000 euro a fondo perduto da versare nelle casse della Federazione. Da quel momento di correrà spediti per la costruzione della squadra che dovrà ovviamente ambire alla vittoria del campionato di Serie D. Pochi i dubbi circa il fatto che la Samb sarà inserita nel girone F e che le insidie, almeno inizialmente, saranno quelle di una squadra nuova, assemblata in pochi giorni, e con pochissimo tempo per prepararsi all’inizio del campionato.

Se non ci saranno soprese il direttore sportivo della prima squadra sarà Danilo Pagni, spetterà a lui, assieme a Bucci e Lotito, scegliere il nome dell’allenatore.

 

 

Commenti

comments