Fanesi parla da tifoso: “Samb in bilico, Renzi non fa ben sperare”

Fanesi

Max Fanesi parla da tifoso. L’ex attaccante e direttore sportivo rossoblù si dice molto preoccupato per la precaria situazione Samb:

“I segnali da più parti non fanno pensare ad un lieto fine – ha sentenziato al Corriere Adriatico – . Se le avvisaglie sono queste, bisogna essere realisti e dire che ci sono delle grosse difficoltà. Anche se la situazione venisse sanata, c’è sempre una cicatrice che rimane viva. Già ad inizio della scorsa stagione si era partiti in un modo difficile, ora si è arrivati al termine in una maniera che rafforza ulteriormente il pensiero degli scettici su questa dirigenza. È una situazione che non fa ben sperare”.

Fanesi poi si rivolge direttamente al presidente Roberto Renzi:

“Che cosa vuole fare Renzi? Se cerca qualcuno che metta dei soldi e pensa di lasciare le cose come stavano nella scorsa stagione, non è la condizione migliore per risolvere la questione. Di Giovanni è un imprenditore abituato a comandare nelle sue società, come altri. Quindi se il presidente della Samb vuole rinforzare la società deve considerare anche l’ipotesi di cedere la maggioranza delle quote. Comunque la situazione è molto nebbiosa e porta a rivivere delle esperienze già viste in passato. Purtroppo mi aspettavo che ci potessero essere questo tipo di situazioni, già dall’inizio non vedevo chiare le cose e quindi non mi sorprendo più di tanto”.

 

Commenti

comments