Alfonsi spiega il dietrofront: “Samb, ecco la verità sulle dimissioni…”

Alfonsi

L’ormai ex allenatore rossoblù Sante Alfonsi spiega così il suo dietrofront improvviso con dimissioni irrevocabili e addio ufficiale alla Samb:

“Non ero più convinto del lavoro che stavo facendo e quindi le cattive prestazioni della squadra potevano essere colpa mia – ha dichiarato al Corriere Adriatico -. Qualcosa è cambiato nella testa dei ragazzi, forse non riuscivo più a trasmettere le cose in maniera incisiva visto il momento. Nella scorsa settimana vedevo in allenamento atteggiamenti che non mi piacevano e forse troppa rilassatezza da parte dei ragazzi”.

Alfonsi chiude con altre amare riflessioni, ma senza mai nominare la questione stipendi:

“Non so da cosa dipendesse questo calo, magari dal fatto che ormai non c’erano più obiettivi da raggiungere. Certo che le prestazioni delle ultime due gare sono state assolutamente negative, domenica a Roma dopo aver incassato il primo gol al 3′ del primo tempo siamo proprio spariti dal campo…”.

Commenti

comments