De Angelis ricarica subito la Samb: “Siamo arrabbiati, testa solo all’Atletico Ascoli”

De Angelis

Il direttore sportivo rossoblù Stefano De Angelis non si scompone dopo la sconfitta di Campobasso e ricarica subito la Samb verso il rush finale del girone d’andata di campionato. Queste le sue parole al Resto del Carlino:

“Purtroppo è arrivata una sconfitta che fa male, dispiace perchè volevamo allungare l’imbattibilità e per i tifosi che ci hanno seguito numerosi a Campobasso. Siamo arrabbiati ma non temo contraccolpi, non vedo una Samb in difficoltà. Siamo scesi in campo con la personalità giusta su un campo difficile, ci è mancata solo un po’ di incisività. Non stiamo a recriminare sul rigore che era netto, siamo stati puniti sull’unico episodio a loro favore e poi non abbiamo avuto il tempo di rimediare. Campobasso rivale principale per la vittoria finale? Il campionato è lungo, ci sono tante squadre di livello. Noi ora pensiamo solo alla prossima partita con l’Atletico Ascoli, vogliamo conquistare i tre punti davanti al pubblico del Riviera per dimostrare ancora una volta la forza di questo gruppo”.

Chiusura con un mezzo bluff di mercato, visto che sembrano in fase di definizione le trattative per gli arrivi di Vittorio Esposito e Luca Senigagliesi (LEGGI QUI):

“Stiamo alla finestra e vediamo che succede, qualcosa faremo. Intanto pensiamo a tesserare Tsechoev e Tourè, sono due giovani che possono darci una grande mano”.

Commenti

comments