Franco Fedeli: “A Cesena per fare la voce grossa”

Abbiamo sentito il patron Franco Fedeli per tornare un pò sulla gara vinta alla Lucchese e guardando alla prossima contro il Cesena. Il presidente si è detto ottimista anche perché sullo sfondo c’è sempre il suo sogno di giocare a Torino contro la Juventus.

Presidente, la gara con la Lucchese ha evidenziato che la Samb ha una squadra molto più completa dello scorso anno. “Quest’anno abbiamo i ricambi della stessa qualità e non uno bravo e uno meno bravo. I rincalzi sono veramente importanti”. 

Vista l’ampia scelta e la qualità della rosa, qualche big potrebbe tremare di perdere il posto da titolare?I big se sono in forma giocano altrimenti non giocano. Quale è il problema? Il mister deve mettere in campo sempre la formazione che sta più in forma dimenticando i nomi e guardando la forma dei ragazzi“.

Secondo Lei che tipo di gioco dovrebbe fare la Samb a Cesena?La Samb dovrà giocare come sa fare. Se sa giocare meglio in attacco giocherà più avanti sennò si difenderà. Non deve di certo guardare all’avversario”.

Cosa si aspetta da questa partita?Io sono fiducioso guardando a cosa abbiamo fatto durante i supplementari contro la Lucchese. Non di certo nei i primi 90 minuti durante i quali abbiamo sofferto troppo. Il Cesena si sente più forte anche perché milita in Serie B ma questo potrebbe essere un vantaggio per noi perché ci crea i presupposti per far meglio.

Loro hanno tutto da perdere ma noi non dobbiamo andare a Cesena e fare l’agnello sacrificale ma la voce grossa e portare a casa il risultato. Servirebbe in primis alla Sambenedettese e poi perché in caso di passaggio del turno andremmo a confrontarci con una squadra di Serie A come il Genoa e per terzo perché in Liguria ci sarebbe anche un bell’incasso il ché non guasta di certo. Spingendoci ancora più in là si avvicinerebbe quello che è un pò il mio sogno ossia andare a giocare a Torino contro la Juventus“.

Commenti

comments